Il gruppo di
Vallerona su
Vallerona On Line: il primo sito del Comune di Roccalbegna - Ultimo Aggiornamento: 14 Maggio 2015
VITA IN PAESE
Storia e Territorio
Sagra e Feste
Iniziative Culturali
Itinerari
...in Bianco e Nero
Tradizioni
Eventi
Dove Dormire
Dove Mangiare
Foto e Video
Speciale Tornei
Prossimi Eventi

 

 

 

 

Aggiornamenti Torneo di Murci 2009


Per gli articoli sull'aggressione ad Ettore clicca qui

Vallerona On Line - In Bianco e Nero

Ed ecco che parte una nuova rubrica del nostro sito dedicato a Vallerona, per la precisione una sezione dedicata, come detto in maniera chiara dal titolo, al passato, alla storia ed alle radici della nostra cultura e tradizioni. Attraverso alcune foto cercheremo di illustrarvi come Vallerona è cresciuta e si è evoluta in questi anni, fornendo una preziosa testimonianza che siamo sicuri starà a cuore a tutti coloro che amano queste terre ed i loro abitanti. Un caloroso ringraziamento va a Moreno Guidarini, che si è visto promotore dell'iniziativa e ci ha fornito tutto il materiale, senza il quale aiuto questa sezione non avrebbe mai visto la sua realizzazione.


Cominciamo questa carrellata di vecchie foto con un'immagine del bar Cinelli, oggi Bar Sport.
Osservando questa foto, poco sembra essere cambiato in questi anni: tutto è al suo posto e le differenze sono minime, come l'assenza del marciapiede antistante, qualche insegna oggi non presente ed il vespasiano adiacente all'edificio, oggi adibito ad uso posta, rimosso anni fa.


Ci spostiamo per un momento a Roma, per un lieto evento familiare: Gilvana e Franco danno alla luce il loro primogenito, Simone, e qui possiamo vedere il momento del suo battesimo con i testimoni Angela e Moreno, tutti davanti (presumo) la basilica di S.Pietro.


Ritorniamo in pieno alla vita Valleronese, con una vecchia foto che ritrae la nostra Giacinta Cinelli con Carmelinda all'inizio di Via Roma.
Anche qui le differenze sembrano essere ben poche e, onestamente, me ne rallegro.


Ed ecco le nostre volenterose e brave donne Valleronesi al lavoro in cucina, per preparare deliziosi piatti in occasione di chissà quale festività o ricorrenza.
Magari qualcuna di voi che sta visitando il sito si riconosce in questa foto e ricorda l'avvenimento, fatemi sapere di cosa si tratta!


Ecco una foto spettacolare: il fior fiore della gioventù valleronese nel momento clou della loro intensa e frenetica attività...eheh! Come dire, i tempi passano ma le abitudini rimangono le stesse, ovvero che bello non fare niente!
Quante giornate passate anche dal sottoscritto sul muraglione antistante la vecchia canonica...peccato che oggi il rischio crollo della canonica stessa lo renda inagibile.
Qualcuno faccia qualcosa, non si può privare Vallerona di un angolo così caratteristico e storico!


E sempre nel cortiletto antistante la vecchia canonica, ecco due bravi chierichetti che il tempo e le vicende hanno strappato alla vita ecclesiale. Che peccato! Chissà quali bravi monsignori sarebbero stati Moreno e Franco! E notare quale austera e ligia espressione pervade i loro volti!


Molti anni prima, ecco il piccolo Moreno in compagnia del suo bisnonno:
non ho altre informazioni su questa foto ma quante curiosità e voglia di sapere del mio passato mi vengono alla sola visione di questa immagine. Sentimenti che mi fanno sempre più amare e desiderare di omaggiare Vallerona con questo tributo.


E dove oggi c'è il "terrazzo del prete", ovvero il piazzalone antistante alla nuova canonica, un tempo c'era un bel prato che per l'occasione è stato immortalato sotto una bella nevicata.
Domanda: chi viene ritratto in questa fotografia?
Risposta anche questa giunta rapidamente via mail: Maurizio Seggiani in primo piano con al suo fianco Mauro Guidarini, tagliato per metà in questa foto.


Altra immagine della stessa giornata in cui si può notare l'arte dei giovani valleronesi alle prese con la scultura.


Ed ecco i presunti artefici di tali meraviglie. Anche in questo caso non sono in grado di riconoscerli, qualcuno di voi sa darmi una mano? Se sì, basta scrivere a vallerona@libero.it

Ed ecco puntuale la risposta giunta via mail a questo indirizzo!
Gli artefici sono Ascaro Pallanti, un losco figuro per il momento sconosciuto, Mauro Guidarini e Valerio Baccetti.


Pisello e il Ciompi: non penso che ci sia bisogno di dire altro (anche perchè le mie conoscenze sono molto limitate in questo caso).







Ed ecco tre visuali del nostro "razzo" che divide la piazza della Chiesa (XXIV Maggio) da Via IV Novembre, quella del bar per capirsi. Notare l'assenza del terrazzone della vasca dei pesci, un tempo sostituiti da prati e alberi...non so voi ma quanto vorrei che non ci fosse il casamento per restituire alla via un panorama stupendo! (fosse poi almeno bello quell'edificio...)


Entriamo in Chiesa ed assistiamo ad una cresima, di cui però non so specificare il "proprietario". Si possono notare tanti visi conosciuti, tra cui spunta quello del mio babbo Arnaldo, elegante e compito come sempre. Chi sarà il ragazzo tra le sue braccia?
Anche in questo caso, Moreno Guidarini ci ha fornito la risposta!
Il cresimando è Adriano Pacchieri, definito "il Guttuso dei poveri"...hehe!!!

E chiudiamo, per adesso, con una foto del Parco della Rimembranza, oggi massacrato da lavori assurdi con pazzie quale il taglio di alberi, la rimozione delle singole croci con i nomi dei caduti in guerra e l'inserimento di assurde balaustre della peggiore urbanistica post industriale anni '70.
Possibile che ogni intervento sulle nostre strutture ed infrastrutture PEGGIORI quello che è stato costruito in passato? A questo punto sarebbe meglio lasciare stare le cose nel loro stato, se tanto poi dovete rovinarle... Non mi importa chi le ha decise, fosse anche un amico o conoscente, ma 'sta cosa dovevo dirla.
Soprattutto poi se becco il responsabile dello scempio fatto con l'allargamento della via Margherita qualche anno fa...complimenti vivissimi!


SERVIZI
Comune
Musei
Negozi
Impianti Sportivi
Indirizzi Utili
COMMUNITY
Amici
Guestbook
Forum
Chat
INFO & CONTATTI
Links
Staff
Contattaci


Copyright © Vallerona On Line, il primo sito del Comune di Roccalbegna - 2001/2009 - All Rights Reserved by Gianluca Grazioli
Informativa sui cookies - Privacy Policy